Attività Svolta


Alcune proposte presentate dall'ANGLAT in passato sono state recepite quali normative:

  • agevolazione IVA al 4% (legge n. 97/86) ora estesa anche ai disabili trasportati , con handicaps psichico e mentale o sensoriale;
  • estensione oneri deducibili alle vetture con modifiche di serie;
  • esenzione della tassa automobilistica (bollo auto) per le vetture al servizio delle persone disabili;
  • collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per l'emanazione di una serie di circolari applicative relative alla guida ed al trasporto (in particolare la circolare 148/91).


Inoltre l'ANGLAT:

  1. Ha organizzato il 1° CONVEGNO INTERNAZIONALE SULLA MOBILITA' "ANNO 2000: RICERCA, TECNOLOGIA, TRASPORTI" tenutosi il 25 novembre 1999 con la collaborazione dell'INAIL, dell'ANMIL e dell'UNIVERSITA' degli studi di ROMA Tor Vergata.In tale sede sono state sottoposte all'attenzione di autorevoli esponenti delle istituzioni competenti, delle autorità di Governo e del mondo dell'associazionismo le problematiche urgenti in materia di mobilità finalizzate al conseguimento della patente di guida B speciale anche ai disabili con handicap grave.
  2. Partecipa ai lavori del Comitato Tecnico Interministeriale con la presenza di un nostro rappresentante designato dalle associazioni di categoria; tale Comitato si fa carico, tra l'altro, di verificare se le innovazioni tecniche possono essere utilizzate per soddisfare le esigenze dei disabili con minorazioni multiple o particolarmente gravi;
  3. Ha partecipato ai lavori della Consulta Nazionale sull'Handicap, nel V° Gruppo di lavoro "Accessibilità, Mobilità e Comfort urbano" per l'individuazione delle problematiche e delle relative proposte di soluzione, presentate all'autorevole attenzione della Conferenza Nazionale sull'Handicap indetta dal Ministero della Solidarietà Sociale svoltasi a Roma dal 16 al 18 dicembre 1999;
  4. Ha organizzato il Convegno "LA PATENTE EUROPEA": HANDICAP, DIRITTO DI MOBILITA' PER TUTTI" tenutosi il 3 aprile 2001, su iniziativa del CID.UE (Consiglio Italiano delle Persone con Disabilità per i Rapporti con l'Unione Europea) al quale l'Anglat aderisce. In tale sede è stato fatto il punto sulla normativa italiana ed europea per quanto concerne le patenti speciali attivando un confronto-dibattito con i rappresentanti di Enti ed Istituzioni di molti dei Paesi dell'Unione Europea sui problemi di carattere normativo, legislativo, tecnico e sanitario che ruotano intorno alla mobilità di tutti i portatori di handicap. Ciò a seguito dell'introduzione della Patente Europea (CARD) e della normativa recentemente approvata riguardante la Riforma del nuovo Codice della Strada.



Attivita' in corso

  1. Riforma del contrassegno disabili e recepimento del Contrassegno Europeo, compreso il progetto per inserirvi un MICROCHIP per l'accesso alle APU (Aree Pedonali Urbane) e ZTL (Zone a Traffico Limitato);
  2. Recepimento della Direttiva emanata dalla Comunità Europea da parte del Governo Italiano per favorire la mobilità sugli aerei ed a bordo delle navi delle persone con ridotte o impedite capacità motorie;
  3. La Commissione Trasporti della Camera ha approvato una Risoluzione che prevede la possibilità, per le persone disabili con contrassegno, di posteggiare "gratuitamente" anche nelle "strisce blu". Se però i vari Comuni non terranno conto della Risoluzione, si dovrà trasformarla in legge (vincolante per tutti).





This page has been visited 6561 times.

ANGLAT Home Page

ATTIVITÀ

INFORMAZIONI

ASSEMBLEE

FERIE

News

edit SideBar

Blix theme adapted by David Gilbert, powered by PmWiki